Home > Bandi e concorsi:

Bandi e concorsi


Bando di concorso anno 2017
da Admin (del 09/06/2016 @ 08:33:31, in Bandi e concorsi, linkato 2330 volte)
L’Associazione “Damiano per l’Ematologia” bandisce un concorso per l’assegnazione di una borsa di studio di € 20.000 lorde da destinare, nell’anno 2017, ad un giovane laureato in scienze biomediche che proponga e conduca un progetto di ricerca di base o clinica o epidemiologica nel campo dell’Ematologia. Il candidato deve avere un’età non superiore a 35 anni ed essere in possesso di un diploma in una delle seguenti classi di laurea magistrale: LM-6 (Biologia), LM-9 (Biotecnologie mediche, veterinarie, farmaceutiche), LM-13 (Farmacia e Farmacia Industriale), LM-21 (Ingegneria biomedica), LM-41 (Medicina e Chirurgia). Possono presentare progetti anche candidati che hanno già partecipato a precedenti concorsi indetti da questa Associazione.

Il candidato deve presentare i seguenti documenti:


  1. Proposta di Progetto: Il progetto della ricerca deve vertere su una o più malattie ematologiche identificate dal MESH database 2015 (http://www.ncbi.nlm.nih.gov/mesh/68006402). L’elaborato dovrà essere redatto in lingua inglese ed organizzato secondo il seguente schema: a) Title, b) Introduction, c) Aim(s) of the project, d) Methods, e) References. Ciascuna delle sezioni b), d), ed e) dovrà seguire le norme redazionali dell’International Committee of Medical Journal Editors (http://www.icmje.org/recommendations). Il testo va redatto in formato elettronico con Word 2000 o successive versioni, con carattere Calibri 11 normale, interlinea 1, senza correzioni o variazioni delle impostazioni del carattere e del paragrafo, per un massimo di 3 pagine. Il candidato, inoltre, nell’elaborazione del testo deve attenersi a quanto segue: a) non indicare il proprio Nome o il proprio Cognome, b) usare sempre la terza persona per citare nel testo o nelle didascalie di figure e tabelle suoi precedenti lavori, come singolo autore o in collaborazione con altri, c) non citare nel testo o nelle didascalie di figure e tabelle l’Istituzione in cui intende realizzare il progetto, d) non usare mai i pronomi o le particelle pronominali o i pronomi possessivi in prima persona, né singolare né plurale. Al termine dell’elaborato il candidato deve riportare il periodo di tempo necessario alla realizzazione del suo progetto. La mancata osservanza di queste norme, a cominciare dai paragrafi dello schema, comporta l’esclusione dal concorso. Il file Word va convertito in file PDF prima dell’invio.

  2. Autocertificazione, così articolata:

a) Nome, Cognome, data e luogo di nascita, indirizzo per l’invio della corrispondenza postale, recapito telefonico, indirizzo e-mail, codice fiscale,

b) dichiarazione sotto la propria responsabilità in base al DPR 445/2000 che:

b1) nell’anno 2017 non avrà, in aggiunta alla borsa di studio dell’Associazione “Damiano per l’Ematologia”, nessuna fonte di reddito, in Italia o in qualsiasi paese straniero, sulla base dei titoli, conseguiti o da conseguire, dichiarati in questo concorso, né sarà consulente in qualsiasi forma di istituzioni pubbliche o private italiane o straniere;

b2) è in possesso della cittadinanza italiana,

b3) non ha riportato condanne civili o penali con sentenze passate in giudicato né ha procedimenti civili o penali a suo carico ancora in corso;

b4) la sua ricerca e la sua condotta professionale rispetteranno i principi enunciati dalla World Medical Association nel proprio manuale sull’etica medica (http://www.wma.net/en/30publications/30ethicsmanual/index.html

c) Curriculum professionale e formativo redatto in lingua italiana e non in formato europeo, pena esclusione dal concorso. Dovrà essere costituito dai seguenti parametri:

  • Titoli: è obbligatorio indicare in lingua italiana e non con termini stranieri i titoli accademici conseguiti in Italia. Ai fini del concorso verranno considerati i seguenti titoli: laurea triennale, laurea magistrale, specializzazione, dottorato di ricerca. Per ciascuno di essi vanno riportate: la data (giorno/mese/anno) di conseguimento e la votazione finale.

  • Per i titoli di studio conseguiti all’estero va inviata copia del decreto rettorale con cui viene riconosciuta l’equipollenza al corrispettivo titolo italiano. L’assenza di questo documento rende il titolo non valutabile.

  • Altre esperienze di studio, ricerca e lavoro, purché certificate dall’Istituzione in cui sono state svolte e purchè strettamente connesse alla laurea magistrale conseguita e/o all’attività attuale e/o al progetto presentato. Per ciascuna esperienza va riportata la data di inizio (giorno/mese/anno) e la data di fine (giorno/mese/anno). Non saranno valutate le esperienze riportate senza questo parametro nella forma precisata.

  • Elenco delle pubblicazioni scientifiche in possesso del candidato, comparse su riviste “peer-reviewed”, indicizzate su PubMed. Non saranno presi in considerazione riassunti di presentazioni orali, o poster. Per ciascuno degli articoli citati va indicato l’h-index della rivista nell’anno della pubblicazione; a questo fine si consiglia di utilizzare il programma Harzing’s Publish or Perish (http://www.harzing.com/resources/publish-or-perish) scegliendo come data source “Google Scholar”. Le pubblicazioni senza questo parametro non saranno prese in considerazione. Se, ad un controllo casuale di una voce bibliografica, dovesse risultare un h-index della rivista diverso da quello ottenibile tramite la fonte citata, tutte le pubblicazioni riportate dal candidato non saranno prese in considerazione. I capitoli di libro equivarranno ad una pubblicazione su riviste “peer-reviewed” indicizzate su PubMed.

  • Altri elementi inseriti dal candidato nel CV non saranno valutati.

Al termine della medesima autocertificazione, il candidato dovrà indicare l’istituzione dove intende svolgere la sua ricerca ed allegare un attestato, rilasciato dalla medesima istituzione, nel quale si dichiara l’accettazione del candidato per l’attuazione del progetto e il tutor che lo seguirà, indicandone Nome e Cognome e riportandone l’h-index, il g-index e l’AW-index. Se il candidato parteciperà al progetto in gruppo con altri ricercatori, il tutor dovrà precisare, in apposita dichiarazione, il ruolo che il candidato medesimo svolgerà all’interno del gruppo stesso. Il candidato che ha conseguito la laurea magistrale LM-41 (Medicina e Chirurgia) e che intende esercitare la pratica della medicina generale dovrà: fornire il nome della struttura di medicina di gruppo in cui svolgerà la ricerca; presentare l’attestato, rilasciato dalla struttura di medicina generale di gruppo, con la quale si dichiara l’indirizzo web dal quale è possibile accertare la pubblicazione della carta dei servizi del medesimo ambulatorio sul sito ufficiale dell’ASL di appartenenza; presentare la dichiarazione di accettazione del candidato per l’attuazione del progetto, rilasciata con Nome, Cognome, luogo, data di nascita e indirizzo e-mail dal medico di medicina generale della struttura ambulatoriale, in cui sarà svolto il lavoro, che avrà la funzione di tutor.

L’autocertificazione, redatta dal candidato, dovrà essere elaborata con Word 2000 o successive versioni, in lingua italiana. Il candidato dovrà firmare il documento stampato, quindi dovrà acquisirlo tramite scanner e salvarlo in formato PDF.

3 – Autorizzazione alla gestione dei dati personali: il candidato dovrà rimettere debitamente firmata copia dell’autorizzazione alla gestione dei dati personali, scaricabile in questa sezione del sito, sottoforma di file PDF.



Procedura per la sottomissione della domanda:

Ciascun candidato deve inviare i file PDF così denominati: “Cognome_Progetto”, “Cognome_Autocertificazione” e “Cognome_Autorizzazione alla gestione dati personali” in tre e-mail separate senza testo, scrivendo nell’oggetto, rispettivamente, “Cognome_Progetto”, “Cognome_Autocertificazione”, “Cognome_Autorizzazione alla gestione dati personali”, all’indirizzo elettronico dell’Associazione (info@damianoperlematologia.it), entro le 24:00 del 31 Agosto 2016, avendo cura di attivare la “conferma lettura”. Il file “Cognome_Progetto” sarà acquisito nell’archivio elettronico dell’Associazione con un numero progressivo secondo la data e l’ora di arrivo nella casella di posta elettronica dell’Associazione stessa. Tutte le successive comunicazioni fra i candidati e l’Associazione avverranno all’indirizzo di posta elettronica della medesima Associazione.



Procedura per l’assegnazione della borsa di studio

  1. I progetti saranno esaminati secondo il Regolamento del Comitato Scientifico pubblicato sul sito ufficiale dell’Associazione nella sezione “Comitato Scientifico”.

  2. L’invio dei progetti agli esaminatori avverrà in forma anonima secondo i principi della revisione paritetica doppio cieco, ma sarà comunicato sul sito nella sezione “bandi e concorsi” (www.damianoperlematologia.it/dblog/storico.asp?s=Bandi+e+concorsi ) sia il numero dei progetti pervenuti sia l’avvenuto invio degli stessi agli esaminatori del Comitato Scientifico.

  3. I risultati degli esaminatori saranno pubblicati nella stessa sezione del sito ufficiale dell’Associazione appena i Soci Fondatori potranno prenderne visione.

  4. La graduatoria finale sarà stilata soltanto dopo aver scaricato dalla casella di posta elettronica nell’archivio dell’Associazione gli altri due file in formato PDF, la cui sequenza numerica sarà compilata con lo stesso criterio adottato per numerare i progetti. Tutto questo materiale sarà conservato negli archivi elettronici dell’Associazione per un tempo massimo di 30 giorni dalla dichiarazione del vincitore.

  5. I Soci Fondatori, in collaborazione con il Comitato Scientifico e, all’occorrenza, con un esperto amministrativista, valuteranno il curriculum formativo di ciascun autore e l’adeguatezza della struttura in cui sarà svolta la ricerca secondo il seguente schema:

  • Età alla laurea magistrale: ≤ 26 anni = 2 punti, > 26 anni = 0 punti;

  • Voto di laurea magistrale: 110 e lode – 108 = 2 punti, 107-105 = 1 punto, < 105 = 0 punti;

  • Titoli: laurea triennale non preliminare al conseguimento della laurea magistrale 0.5 punti, altrimenti 0 punti; specializzazione e/o dottorato di ricerca nella disciplina o in disciplina equipollente o affine (DM 31/01/1998 e s.m.i.) in cui si colloca il progetto o, per i medici di medicina generale, il relativo attestato di formazione 1 punto. Specializzazione e/o dottorato di ricerca conseguiti in disciplina diversa ma della stessa area, oppure in disciplina di area diversa o, per i medici di medicina generale, senza attestato di formazione 0 punti;

  • Altre esperienze di studio, ricerca e lavoro: computo cumulativo dei periodi dichiarati espresso in anni, esclusione delle frazioni di anno < 10 mesi, esclusione delle frazioni di mese < 15 giorni, esclusione dal conteggio delle esperienze svolte per il conseguimento del diploma di scuola media superiore, della laurea triennale o magistrale, di una o più specializzazioni, di uno o più dottorati di ricerca. Saranno, invece, computati i periodi già svolti per un titolo di studio ancora non conseguito. Le frazioni di anno > 10 mesi e di mese > 15 giorni saranno arrotondate, rispettivamente, ad 1 anno e ad 1 mese. Per ogni anno cumulato saranno assegnati 0.3 punti.

  • Pubblicazioni: per h-index della rivista > 50 1 punto, altrimenti 0 punti.

  • Adeguatezza della struttura: se lo studio sarà svolto presso una struttura appartenente ad un’istituzione universitaria classificata nel ranking QS 2015, per corpo insegnante in Scienze della Vita e Medicina (http://www.topuniversities.com/faculty-rankings) 5 punti, altrimenti 0 punti. Le strutture non universitarie citate nel ranking Scimago (http://www.scimagoir.com/, digitando il nome della struttura nella finestra di ricerca sulla homepage) 5 punti, altrimenti 0 punti. Limitatamente ai medici di medicina generale, se lo studio sarà condotto presso un ambulatorio in cui si svolge la medicina di gruppo e la carta dei servizi dell’ambulatorio stesso sia pubblicata sul sito ufficiale dell’ASL di appartenenza, 5 punti, altrimenti 0 punti.


  1. Il punteggio finale di ciascun progetto deriverà dalla somma dello “score” conseguito in base alle valutazioni del Comitato Scientifico, del curriculum del suo autore e dell’adeguatezza della struttura in cui il candidato intende svolgere lo studio. La graduatoria finale sarà pubblicata sul sito dell’Associazione. Non saranno rese note le generalità degli autori dei progetti, ad eccezione del vincitore, di cui saranno riportati anche il testo integrale del progetto, il giudizio sintetico del Comitato Scientifico, il punteggio curriculare, l’istituzione in cui svolgerà il lavoro e il tutor che ne seguirà la ricerca.

  2. Nell’eventualità che la graduatoria finale preveda due o più vincitori con identico punteggio prevarrà il candidato autore del progetto con valutazione di merito più alta, e se ancora in parità, il candidato con punteggio curriculare più alto e se ancora in parità l’autore con minore età. Nel caso che partecipi al concorso un solo candidato, per ottenere la borsa di studio, il punteggio totale di merito del progetto deve essere > 25, il punteggio curriculare > 8 e lo studio deve essere condotto in una struttura con punteggio 5.

  3. L’Associazione comunicherà al vincitore la scelta operata via e-mail.

  4. Gli esclusi hanno diritto a ricorrere contro la graduatoria entro 3 giorni dalla pubblicazione della stessa, inviando una nota via e-mail alla casella di posta elettronica dell’Associazione, specificando nei minimi particolari i motivi del ricorso con relativa documentazione. Sarà compito dei Soci Fondatori e del Comitato Scientifico valutare se accogliere o meno il ricorso. Nel caso in cui ritengano fondati i motivi del ricorrente, gli stessi prenderanno i provvedimenti che riterranno necessari, fino alla riformulazione della graduatoria, entro 7 giorni dal ricevimento del ricorso. In caso di rigetto, ne verrà fatta comunicazione scritta e motivata all’interessato.

  5. Dopo questo periodo di ulteriori 10 giorni, successivi alla pubblicazione della graduatoria finale, sarà ufficialmente proclamato il vincitore del concorso tramite comunicazione sul sito ufficiale dell’Associazione.


Procedura per l’erogazione della borsa di studio:

  1. La somma totale sarà al lordo delle trattenute di legge e sarà versata entro il 7 di ogni mese. E’ obbligo del vincitore comunicare all’associazione via e-mail le coordinate bancarie per il relativo accredito.

  2. L’ultimo giorno di ogni mese, a cominciare dal Gennaio dell’anno di vigenza della borsa di studio, il vincitore dovrà presentare una dettagliata relazione sullo stato di avanzamento del lavoro, firmato dall’interessato e controfirmato dal suo tutor, scritto in formato elettronico, convertito in file PDF e inviato all’indirizzo di posta elettronica dell’Associazione. Questo documento è vincolante per l’erogazione dell’assegno nel mese successivo e non saranno accettate motivazioni di alcun genere per giustificarne la mancanza. Le rate mensili non erogate per questo motivo non potranno essere reclamate dall’interessato, neanche dopo la scadenza del periodo di validità della borsa di studio.

  3. L’ultima rata della borsa di studio sarà accreditata solo dopo la consegna, oltre che dello stato di avanzamento della ricerca, di una relazione finale riassuntiva del lavoro svolto, redatta con linguaggio piano e misuratamente tecnico, accompagnata da un elenco delle pubblicazioni scientifiche e non, già stampate o in corso di accettazione, che utilizzano dati derivati dal progetto finanziato. In questo caso la citazione della pubblicazione va eseguita secondo le linee guida APA (www.easybib.com/reference).

  4. I pagamenti delle rate mensili saranno sospesi se anche una sola delle condizioni sottoscritte nell’accedere al concorso non ricorrano più, né l’avente diritto potrà reclamare le somme, in questo caso non riscosse, dopo la scadenza annuale della medesima borsa di studio. Sarà dovere dell’interessato comunicare tempestivamente all’Associazione via e-mail i cambiamenti della sua posizione rispetto al progetto e/o alle condizioni precedentemente comunicate e accettate e sarà compito dell’Associazione vigilare sull’osservanza dell’intera procedura di erogazione.

  5. Tutte le disposizioni dal punto 1 al punto 4 della presente procedura saranno riportate in un documento che il candidato vincitore dovrà sottoscrivere in occasione della cerimonia di consegna della borsa di studio e sarà vincolante, anche da un punto di vista legale, sia per il candidato vincitore che per l’Associazione.


Per qualsiasi chiarimento inerente il concorso il candidato deve inviare uno o più quesiti specifici, posti in modo chiaro e pertinente, esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica dell’Associazione (info@damianoperlematologia.it). Non saranno date informazioni per via telefonica.



Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
I commenti sono disabilitati.
Tutto l'interesse nella malattia e nella morte è soltanto un'altra espressione dell'interesse nella vita
(Thomas Mann)
FOTO DEL GIORNO
Immagine
 Sintesi e funzioni dell'Epcidina... di Moreno

COMITATO SCIENTIFICO
DONAZIONI

ARTICOLI E NOVITA'
[+]  Bandi e concorsi (29)
[+]  Favole (3)
[+]  I nostri articoli (4)
[+]  I vostri articoli (2)
[+]  Iniziative (19)
[+]  Lettere (3)
[+]  News scientifiche (1)
[+]  Normativa (5)
[+]  Poesie (2)
[+]  Racconti (1)
[+]  Recensioni (1)
[+]  Riconoscimenti (1)
[+]  Saggi (5)
[+]  Stampa (1)
[+]  Video lezioni (4)

Catalogati per mese:
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018

Gli interventi più cliccati
GALLERY
Disegni (4)
Ematologia (16)
Natura (7)
Saluti da... (22)
Vita Associativa (15)

Le fotografie più cliccate
CALENDARIO
< novembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             
RICERCA
Cerca negli articoli
 
SONDAGGIO
Ti piace questo sito?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Non mi piace
19/11/2018 @ 19:21:44
script eseguito in 78 ms
UTENTI ON-LINE
Ci sono 1061 persone collegate