Home > :


Consegna Premio Mario Boni
da Admin (del 02/12/2014 @ 13:51:14, in Riconoscimenti, linkato 1926 volte)
L'8 Ottobre 2014 l'associazione Damiano per l'Ematologia ha ricevuto il Premio Mario Boni della Fimmg, questo premio in denaro confluirà nella borsa di studio 2015.
La consegna è stata fatta dal Presidente nazionale della FIMMG Giacomo Milillo e dalla Signora Eleonora Boni.
Di seguito il testo integrale del discorso:

Nel novembre 1995 moriva, a 8 anni e mezzo, nostro figlio Damiano, con la diagnosi di aplasia midollare. Dopo due anni di tentativi terapeutici conclusisi con un trapianto di midollo matched con il mio, in quanto i 3 fratelli risultarono incompatibili e la ricerca nella banca mondiale dei donatori fu infruttuosa. Fummo costretti a una scelta legata agli studi che si stavano facendo all’epoca a Perugia all’unità di trapianto di midollo osseo diretta dal prof. Martelli sui trapianti parzialmente compatibili.

Fu per noi un dolore sconvolgente, ma fummo in grado di leggerne se non il senso almeno il buono: tutto l'affetto e la vicinanza espressa da una vasta comunità di amici, pazienti e conoscenti che avevano condiviso con noi un percorso fatto di sorpresa attonita prima, di speranza e dolore poi.

Una comunità che non ci aveva lasciato soli .

Una comunità che si era fatta comunione.

Non potevamo permettere che questo patrimonio di solidarietà pura andasse perduto , così ci sembrò che la costituzione di un'associazione che la "contenesse" e ne facesse memoria fosse la cosa più giusta.

La chiamammo Damiano per l'Ematologia: il dolcissimo nome di nostro figlio associato alla sua malattia .

Il suo logo: una scatolina aperta da cui fuoriesce una piccola goccia di sangue, a significare il dono .

Dono di sangue, di globuli rossi, di piastrine, dono di tempo, dono di volontà di ascolto, dono delle proprie conoscenze scientifiche , del proprio studio, dono di sè.

Dopo 19 anni è ancora il nostro vessillo.

L'associazione, dopo la morte di mio marito Mattia ,aveva perso di brillantezza. Fu rifondata su insistenza e con l’entusiasmo di due amiche, Sabrina e Cinzia nel 2011. Durante questo processo ha mantenuto la sua matrice, la sua specificità che è quella di sostenere la ricerca scientifica nel campo delle malattie ematologiche.

Il nuovo Presidente, Il dottor Moreno Cassetti , un ematologo del nostro presidio ospedaliero, che io questa sera rappresento, credendo nell'importanza intrinseca della borsa di studio che noi intendevamo finanziare, ha costruito criteri per la selezione dei candidati che fossero trasparenti, meritocratici e al riparo da indesiderabili forzature, riuscendo a coinvolgere una commissione scientifica internazionale che speriamo sia sempre più ampia. In breve, il sistema di selezione dei progetti si basa sulla double blind peer review.

Fino a oggi la nostra borsa di studio ammontava a 10.000 euro € raccolti mediante iniziative che provano a raggiungere capillarmente il nostro tessuto cittadino. Attualmente con il premio M. Boni e il contributo della Prassi Broker possiamo raddoppiarne la cifra e , forse, in futuro, aumentare il numero degli assegni di ricerca.

Al 30 settembre, limite massimo per la presentazione degli elaborati, sono pervenuti 17 progetti, presumibilmente da tutta Italia e in questi giorni sono sotto esame da parte del nostro comitato scientifico. Dico “presumibilmente” perché l’anagrafica degli autori, il loro curriculum e la struttura in cui operano saranno note anche a noi soltanto dopo il termine del lavoro del comitato scientifico.

I revisori sono 3 per l’ematologia generale e 3 per l’emostasi e la coagulazione del sangue.

Quattro revisori lavorano in istituzioni universitarie straniere (USA e Gran Bretagna), due in Italia. Secondo le norme della double blind peer review non rendiamo noti i loro nominativi, perché vogliamo che il lavoro di valutazione delle proposte sia il più oggettivo possibile.

Possiamo dire, tuttavia, che abbiamo l’onore di avere fra i revisori un past president della British Society for Hematology.

L’esame scientifico terminerà entro 60 giorni e si concluderà con una graduatoria temporanea basata sul punteggio di ciascun progetto e sul corrispondente giudizio sintetico.

A quel punto ci sarà la valutazione dei curricula e quindi la stesura della graduatoria finale in base al punteggio totale (valutazione scientifica + valutazione del curriculum formativo e professionale). Quest’ultima fase avverrà sotto il controllo del presidente della commissione scientifica, il professor Massimo Curini , Pro-rettore dell’Università di Perugia a Terni.

Entro il mese di dicembre speriamo di essere in grado, come ogni anno, di proclamare il vincitore e di allestire la cerimonia di consegna della borsa di studio.

Le rate mensili cominceranno ad essere erogate dal 5 febbraio del 2015 e lo saranno previa consegna da parte del vincitore di un resoconto del lavoro svolto nel mese precedente, da inviare all'associazione entro il 5 del mese successivo.

Ci interessa che i giovani laureati in scienze biomediche siano spronati allo studio, a puntare al massimo delle loro capacità, a proporre studi originali, in grado di esprimere novità dalla diagnosi alla terapia, fin’anche all’elaborazione di teorie fisiopatologiche, travalicando i limiti delle conoscenze che noi siamo riusciti ad acquisire. Vorremmo che per certi aspetti i progetti presentati siano rivoluzionari, osino, siano il frutto di un grande sogno: alimentare le speranze dei loro autori, che sono, poi, anche le nostre. E’ proprio sulla base di queste aspettative che sono state elaborate le schede di valutazione dei progetti che i componenti del comitato scientifico saranno chiamati a compilare. Aggiungo che saranno aggiornate anno dopo anno in base alle novità che il NIH introdurrà nel sistema di peer review per l’assegnazione dei suoi grants.

In realtà , da un’analisi dei dati pubblicati nel 2012 dal Centro Ricerche sulla Gestione dell’Assistenza Sanitaria e Sociale dell’Università Bocconi, sappiamo che in Italia il privato non-profit finanzia il 16% della ricerca (come negli USA e in Canada) mentre il for –profit il 53%;la nostra produzione scientifica è buona anche se, rispetto alla popolazione generale, siamo superati da Canada e Gran Bretagna. Per ogni punto di produzione scientifica biomedica, secondo i dati del gruppo che elabora lo SCImago Journals and Country Rank, siamo la nazione che spende di meno, e questo, sotto certi aspetti, potrebbe essere un merito più che un difetto, ma anche una nazione che collabora poco con equipes straniere, cosa che dovrebbe essere corretta per aumentare la qualità della produzione e creare le condizioni più idonee per far emergere le ricerche più pionieristiche, che è l’auspicio primario della nostra associazione. A questo proposito vorrei precisare che la borsa di studio attuale finanzia un lavoro multicentrico in cui sono coinvolte istituzioni canadesi.

Al concorso del prossimo anno (2016) potranno accedere anche i medici di medicina generale, selezionati con i medesimi criteri e con questo allargamento crediamo di dare una buona spinta ai giovani medici di medicina generale che sono immeritatamente il fanalino di coda dei paesi avanzati nella loro produzione scientifica.

Alle mie spalle è comparsa la foto di gruppo dei soci fondatori dell’associazione che conoscono la potenza della parola GRAZIE e mediante me la indirizzano a ciascuno di voi.

In particolare, il nostro grazie sentito va al dott. Giulio Santini della Prassi Broker, esempio di finanza etica, che conoscendo la nostra famiglia e amando Mattia Cioffi, quale amico e medico di fiducia, ha condiviso la nostra strada dal punto di partenza e ci ha creduto.

Ci ha fatto incontrare il dottor Giacomo Milillo che ha compreso il valore di questa borsa di studio e ha proposto di destinare il premio M. Boni , che era nelle sue mani, alla nostra associazione, permettendole di valicare i limiti territoriali: oltrepassare l'Umbria e raggiungere mediante la FIMMG , l'Italia intera.

Al dott. Milillo va la nostra riconoscenza.

Tutto ciò non sarebbe avvenuto se non ci fosse stata un'altra importante figura , quella della signora Eleonora Boni , che dando la sua approvazione ha riconosciuto i nostri sforzi e le nostre aspirazioni. Grazie di cuore.

Grazie a tutti i membri del consiglio direttivo della Fimmg che hanno apprezzato, all'unanimità, l'impegno e lo sforzo dell'associazione DpE e non hanno dimenticato Mattia Cioffi, che per anni è stato con passione segretario provinciale della Fimmg a Terni.

La storia di Damiano si intreccia con quella di suo padre anche nel ricordo... E' come se i tasselli di un mosaico che si era deteriorato si stiano, oggi, ricomponendo... andando spontaneamente a ricollocarsi a loro posto...E' come aver medicato una vecchia ferita e averla sanata...

Speriamo di incontrarci di nuovo il prossimo anno per annunciarvi che anche i medici di medicina generale hanno presentato i loro progetti, per cimentarsi in un agone scientifico impegnativo e stimolante e per riferirvi i risultati preliminari della ricerca che avrà vinto la borsa di studio di quest'anno, in buona parte finanziata con il vostro contributo.


Le foto dell'evento












Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
I commenti sono disabilitati.
E' vergognoso essere stanchi di indagare se quello che cerchiamo è eccellente
(Marco Tullio Cicerone)
FOTO DEL GIORNO
Immagine
 Violoncelli del Conservatorio "S. Cecilia" di Roma per noi... di Lucilla

COMITATO SCIENTIFICO
DONAZIONI

ARTICOLI E NOVITA'
[+]  Bandi e concorsi (29)
[+]  Favole (3)
[+]  I nostri articoli (4)
[+]  I vostri articoli (2)
[+]  Iniziative (19)
[+]  Lettere (3)
[+]  News scientifiche (1)
[+]  Normativa (5)
[+]  Poesie (2)
[+]  Racconti (1)
[+]  Recensioni (1)
[+]  Riconoscimenti (1)
[+]  Saggi (5)
[+]  Stampa (1)
[+]  Video lezioni (4)

Catalogati per mese:
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018

Gli interventi più cliccati
GALLERY
Disegni (4)
Ematologia (16)
Natura (7)
Saluti da... (22)
Vita Associativa (15)

Le fotografie più cliccate
CALENDARIO
< novembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             
RICERCA
Cerca negli articoli
 
SONDAGGIO
Ti piace questo sito?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Non mi piace
14/11/2018 @ 23:45:32
script eseguito in 75 ms
UTENTI ON-LINE
Ci sono 1332 persone collegate